logo

Centro Studi Modus

Piazza Carducci n° 3, 20900, Monza, Mb

Orario Segreteria

10:00 - 18:00

Da Lunedì a Venerdì

Tesina d'esame

Per gli studenti che volgono al termine delle scuole superiori è prevista dai programmi ministeriali la stesura di una tesina monografica ed interdisciplinare, la tanto odiata tesina di maturità! Centro Studi Modus offre un servizio personalizzato di supporto nel confezionamento e nella revisione dell’elaborato. I nostri docenti guidano gli studenti nell’individuazione dei collegamenti interdisciplinari, nel processo della scrittura e nell’organizzazione formale del testo.

Il primo problema che incontrano spesso gli studenti è la scelta dell’argomento adatto, che risponda agli interessi personali dell’autore e che si presti naturalmente a dei buoni collegamenti interdisciplinari. Una volta definito il contenuto e il titolo, che deve essere approvato dal coordinatore di classe, si può procedere nella definizione della struttura interna della tesina di maturità. La mappa concettuale, anche se non esplicitamente richiesta, può essere poi un valido strumento per chiarirsi le idee. A questo punto si tratta solo di iniziare a scrivere!
Ricordatevi che non è necessario partire dall’introduzione…spesso l’introduzione è migliore se scritta alla fine!
Infine, la tesina di maturità, come ogni altro elaborato “ufficiale”, deve essere corredata di una completa ed esaustiva bibliografia.

In questo momento dell’anno scolastico, sono molti gli studenti che si staranno chiedendo come scrivere la tesina per l’esame di terza media o per l’esame di maturità. Ecco una guida in risposta alle vostre domande!

Cos’è una tesina?

Cominciamo con lo spiegare in cosa consiste la tesina: si tratta di un percorso multidisciplinare (che affronta cioè più materie del programma dell’ultimo anno) che lo studente può esporre liberamente, i cui argomenti e collegamenti vengono concordati insieme nel corso dell’anno scolastico. Durante il colloquio orale, avrete a disposizione circa 10/15 minuti per l’esposizione; un’occasione per fare una buona impressione su professori e commissari e presentare il vostro percorso nel migliore dei modi.

Come fare una tesina.

Il primo passo per scrivere la tesina è quello di trovare il giusto argomento.

  1. Scegliete un argomento che vi piaccia: è fondamentale optare per una tematica su cui si è particolarmente ferrati e che si padroneggia bene. Potete puntare sulle vostre passioni, oppure su un concetto o un ideale che sentite particolarmente vostro
  2. Scegliete qualcosa che possa risultare interessante: la maggior parte dei professori avrà sicuramente affrontato diversi esami di maturità e ascoltato centinaia e centinaia di tesine. Cercare di essere originali quindi è fondamentale! Evitate argomenti troppo banali, triti e ritriti, oppure offrite uno sguardo alternativo, concentrandovi magari su un aspetto meno dibattuto
  3. Evitate argomenti taboo (religioni, convenzioni politiche): il professore dovrebbe mantenere sempre un atteggiamento oggettivo rispetto al vostro lavoro, ma è anche vero che rischiereste, andando contro le sue convinzioni, di indisporlo

I collegamenti.

Il secondo step da compiere è quello di trovare i collegamenti con le diverse discipline. Come fare?

  1. Un’opzione è quella di utilizzare i libri scolastici, spulciando tra gli argomenti dei vari indici
  2. E’ possibile poi fare uso di internet, attraverso un motore di ricerca
  3. Potete chiedere aiuto ai professori, che sicuramente saranno disponibili e ben felici di potervi aiutare

E’ molto utile realizzare una mappa concettuale, cioè una scaletta che contenga l’argomento di partenza, le altre materie e la definizione del contenuto. Ricordatevi poi che non dovete necessariamente collegare tutte le materie all’argomento principale: meglio inserire una disciplina in meno che creare delle forzature.

Come scrivere la tesina.

Introduzione: dovrete presentare in maniera concisa il lavoro svolto e spiegare il motivo per il quale avete deciso di scegliere quel determinato argomento
Corpo centrale: qui dovrete inserire le varie materie, creando un discorso logico e consequenziale. Potete aiutarvi dividendo tutto in capitoli
Conclusione: in questa parte dovrete tirare le somme dell’intera tesina
Al termine della tesina dovrete inserire una bibliografia e una sitografia dei materiali consultati. Se la bibliografia è lunga, farete capire che dietro la tesina c’è stata una grande attività di ricerca e di approfondimento.
Importante è, infine, l’impaginazione: scegliere le immagini giuste da inserire all’interno della tesina e nell’immagine di copertina.

PER ESEMPIO: tesina ‘il viaggio’ (maturità)
Filosofia: Il viaggio verso la conoscenza. ‘Così parlò Zarathustra’ – Nietzsche
Fisica: Il viaggio delle cariche elettriche all’interno dei metalli
Italiano: Il viaggio come ricerca. ‘L’ultimo viaggio’ – Giovanni Pascoli ‘La Divina Commedia (canto XII) – Dante
Greco: Viaggio nel mito. ‘Le argonautiche’ – Apollonio Rodio
Latino: Il viaggio e l’espiazione della colpa. ‘Le metamorfosi’ – Apuleio
Storia: Il viaggio della speranza. L’emigrazione italiana durante il fascismo.
Scienze: Il viaggio come trasformazione. Il metabolismo.

Tesina ‘l’adolescenza’ (terza media)
Italiano: ‘Rosso malpelo’ – Verga
Tecnologia: i nativi digitali
Educazione fisica: lo sport di squadra, la pallavolo
Storia: la scuola nel periodo fascista in Italia
Inglese: Oliver Twist
Scienze: i problemi alimentari degli adolescenti
Musica: i fenomeni musicali adorati dagli adolescenti

Summary
Tesina di maturità: struttura, bibliografia e collegamenti
Article Name
Tesina di maturità: struttura, bibliografia e collegamenti
Description
Come strutturare una tesina monografica e interdisciplinare. Come scegliere gli argomenti e i collegamenti per la tesi di maturità
Author
Publisher Name
centrostudimodus
Publisher Logo

Scopri i nostri servizi di ripetizioni e lezioni private di tutte le materie scolastiche

Richiedi informazioni sui nostri corsi