logo

Centro Studi Modus

Piazza Carducci n° 3, 20900, Monza, Mb

Orario Segreteria

10:00 - 18:00

Da Lunedì a Venerdì

prove invalsi

Prove Invalsi: incubo o aiuto?

Come tutti gli anni, con l’appropinquarsi della primavera e degli ultimi mesi dell’anno scolastico, come fiori inattesi, crescono tra i banchi di scuola le, a volte temute, prove Invalsi. Ancora aleggia il dubbio, tra studenti, genitori e studenti sull’effettiva utilità e il significato di queste prove.

In cosa consistono questi test e chi li elabora?

Le prove Invalsi sono dei test nazionali per l’accertamento delle competenze di base acquisite nelle due discipline portanti di tutti i livelli e indirizzi scolastici, cioè italiano e matematica. Consistono in una serie di test, preparati dal centro nazionale e dunque sono uguali per tutti e non d’istituto, nei quali lo studente viene messo di fronte a degli esercizi di comprensione e applicazione degli strumenti fondamentali acquisiti in queste due materie. Ovviamente sono tarati sulle fasce scolastiche alle quali vengono somministrate, perché ad ogni livello è richiesta una preparazione di base differente; non si differenziano però tra gli istituti, in quanto le conoscenze richieste sono appunto necessarie e basilari per ogni indirizzo di studio.

Le prove Invalsi, valutazioni ed eccezioni

I test e i risultati sono anonimi e non fanno media con le medie scolastiche delle materie in esame, ma servono a valutare a livello d’istituto e nazionale quale siano gli obiettivi raggiunti dal sistema scolastico; in più sono molto utili per la pianificazione dei programmi e dei lavori da svolgere su entrambe le scale di riferimento. Unica eccezione, per quanto riguarda la votazione, è la terza media o “classe III secondaria di primo grado”, per la quale i voti faranno media con quelli acquisiti durante gli esami (che saranno però preparati in sede d’istituto come sempre). Per questa classe saranno quindi davvero importanti anche a livello di singoli e dovranno essere preparati accuratamente attraverso esercitazioni con l’aiuto di eserciziari appositi o facendosi seguire da tutor appositi, magari in strutture – come i centri studi – in cui si possono trovare professionisti adatti per questo tipo di esigenze; il tutto, ovviamente, per non penalizzare il proprio risultato finale e, anzi, se ben svolti possono essere un “più” importante per alzare il voto finale o per perfezionare le proprie capacità. Certamente alcuni vedono questi test come una perdita di tempo, ma se ben usati e se ben integrati nella didattica possono risultare davvero utili e insegnare allo studente a pensare, ragione e ad affrontare prove impegnative implementando metodi e conoscenze personali, infine per il tipo di prove che vengono create sono molto utili, sia per i dirigenti sia per gli studenti sia per gli esperti, per capire se i programmi scolatici insegnino o meno allo studente ad utilizzare degli strumenti ritenuti fondamentali in situazioni più concrete e pratiche rispetto al quotidiano approccio scolastico e questo è anche il motivo per il quale queste prove si basano sulle due discipline che stanno alla base dell’educazione e della formazione scolastica e umana di ogni individuo, in quanto non si richiede la conoscenza di contenuti, ma l’applicazione di strumenti basilari che le altre discipline accrescono e potenziano.

Comments are closed.

Scopri i nostri servizi di ripetizioni e lezioni private di tutte le materie scolastiche

Richiedi informazioni sui nostri corsi