logo

Centro Studi Modus

Piazza Carducci n° 3, 20900, Monza, Mb

Orario Segreteria

10:00 - 18:00

Da Lunedì a Venerdì

mappe concettuali per la scuola

Mappe concettuali

Cos’è una mappa concettuale

Se siete studenti della scuola media e della scuola superiore, quasi sicuramente ne avrete già sentito parlare, e nel 99% dei casi sarà stato un professore di italiano, storia o scienze a mettervi questa pulce nell’orecchio. ‘Ragazzi, le mappe concettuali sono strumenti fondamentali per avere un metodo di studio efficace’. Ma hanno ragione? Ebbene sì; per una volta diamo a Cesare quel che è di Cesare.
Secondo il professor Joseph D. Novak, le mappe concettuali sono ‘strumenti per organizzare e rappresentare la conoscenza’. Ma, definizioni accademiche a parte, cosa sono davvero e perchè possono essere una svolta per chiunque debba preparare un’interrogazione, un test, o un esame? In parole povere, una mappa concettuale è uno strumento grafico che ha lo scopo di mettere in evidenza i concetti principali di un determinato argomento, e i legami che intercorrono tra questi concetti.

Grazie a questo espediente è possibile:

  • individuare i concetti più importanti di un argomento
  • stabilire il loro ordine gerarchico
  • determinare le relazioni tra questi concetti

E se pensate che la stesura della mappa vi possa privare di tempo utile allo studio effettivo della materia scolastica, commettete un grosso errore! Si tratta solo del primo passo per far sì che i concetti vi restino bene impressi nella mente, e anzi, è importantissimo per evitare (o comunque ridurre al minimo) lo studio mnemonico (per intenderci, quello che tutti definiscono ‘ripetere a pappagallo’).

Come creare una mappa concettuale: consigli pratici

  1. Dopo aver letto un capitolo, è bene scrivere una lista dei concetti più importanti, utilizzando non più di 2 o 3 parole per ogni concetto;
  2. Disporre i concetti più importanti in alto, e quelli meno importanti in basso;
  3. Collegare i concetti attraverso l’uso di linee, e specificare la natura del loro legame;
  4. Utilizzare colori diversi per per facilitare la memorizzazione della mappa.

Mi raccomando: esistono ormai diversi programmi e applicazioni in grado di realizzare mappe concettuali, ma lo strumento più efficace per lo studio rimane sicuramente l’inseparabile coppia ‘carta e penna’! Armati di pazienza e volontà, e buon lavoro!

Comments are closed.

Scopri i nostri servizi di ripetizioni e lezioni private di tutte le materie scolastiche

Richiedi informazioni sui nostri corsi