Conoscere le lingue è indispensabile

Conoscere le lingue è indispensabile

Dal 2002, anno del trattato di Barcellona, l’Europa stabilisce la necessità di conoscere due lingue straniere oltre alla propria.
Questa scelta è da considerarsi un’imposizione o una grande opportunità?
Inutile dire che la risposta corretta è la seconda.

A fronte della dedizione delle scuole medie nel proporre più ore per la seconda lingua straniera e degli istituti superiori nell’ampliare l’offerta formativa linguistica, a cosa è realmente utile il vostro impegno nel conoscere una nuova lingua?
Dall’università di Londra a quella di Chicago, sono molti gli studi che hanno provato a dare una risposta a questa domanda… ma proviamo ad elencare le più interessanti.

Dobbiamo prima di tutto tener conto del mondo in cui viviamo: spostarsi da un paese all’altro diventa sempre più facile e i social hanno ormai assunto un ruolo fondamentale; così, imbattersi in un’altra lingua diventa quasi una realtà all’ordine del giorno.

L’importante è quindi comunicare! Poter comunicare con chiunque è quello che può spronarvi a seguire con più attenzione il vostro insegnante e a studiare con più serenità queste materie.

E a cosa può esservi effettivamente utile?

  1. Viaggiare: è bello e soprattutto importante. Dà l’opportunità di scoprire abitudini e culture diverse dalla nostra, ma per farlo è necessario saper parlare la lingua di chi vive in quel determinato paese.
  2. Lavorare: conoscere più lingue oggi è indispensabile per inserirsi in nella maggior parte dei contesti professionali. In base ai criteri di diffusione della lingua nel mondo, di interesse del punto di vista economico-politico e di vicinanza geografica, sono state individuate quelle più parlate e utili per trovare lavoro: l’inglese, il francese, il tedesco, il cinese, lo spagnolo, il russo, l’arabo e il giapponese.
  3. Pensare: si, può sembrare strano, ma è così. Parlare e conoscere più di una lingua permette di raggiungere una maggior flessibilità mentale, una maggior fantasia…
  4.  Fiducia e sicurezza: anche questo può non apparire come la diretta conseguenza del vostro impegno, ma la possibilità di non temere alcun confronto verbale, la capacità di comprendere un più ampio numero di nozioni, la già citata facilità di pensiero (in poche parole il “trovarsi pronti in ogni occasione”) vi permetterà di acquisire una sicurezza sempre maggiore.